Legno di catasta, materia viva

Abbandoniamo gran parte dei processi tecnologici che pensano al legno come un ingrediente muto dell’industria del design.
Il legno respira e comunica.

Vogliamo far tornare l’uomo ed i suoi sensi a stretto contatto con questo materiale spettacolare.
Il nostro sogno è la realizzazione di superfici che raccontino il tempo vissuto, la storia e l’unicità di ogni tavola.
Un modo, per noi, di rispettare la natura del legno e la simbiosi con il luogo in cui è invecchiato.

Questo modo di vedere la materia, di considerarla unica, ha portato alla nascita di una linea di superfici dove ogni lavorazione è volta al mantenimento della patina, lasciando alla vista ed al tatto di chi la incontra una sensazione che evoca serenità, naturalezza e schiettezza.
Abbiamo chiamato questa linea di superfici legni di catasta.